Il ricercato


Qual’è la cosa più importante per un ricercato? Mantenere l’anonimato. Senza diffondere le proprie generalità . Lo è per un ricercato, per i truffatori, per i ladri, per chi bazzica in internet, un po’ per tutti.  Anche per un cliente di Titì che è ricercato dalla cosiddetta “madama”. Riuscirà Titì a proteggerlo?

Gennaro D’Auria: il mago che fa la palla!

Lino D’Angiò di Telegaribaldi imita il mago Gennaro D’Auria, proponendo una delle sue ossessioni ricorrenti: la presunta omosessualità di un ascoltatore. Purtroppo la caricatura del Gennarone risulta meno spassosa dell’originale. E’ inoltre evidente che D’Angiò prende spunto dalle numerose clip di Gennaro D’Auria proposte nel corso degli anni dal sito gennarodauria.com. Il mago ha infatti abbandonato la televisione da diversi anni ed ha persino ridotto le dirette sulla mitica Radio Camaldoli Stereo (l’ultima risale all’aprile 2008). Speriamo che questa rinnovata notorietà offerta da Telegaribaldi convinca il solo e autentico Gennaro D’Auria a ritornare da protagonista nel mondo delle televisioni private. Per chi volesse saperne di più sul mago di Torre del Greco visitate www.gennarodauria.com oppure www.gennaro-dauria.com

TeleGaribaldi.com

Denny Fico – Il clone.

Un vecchio slogan pubblicitario recita “che mondo sarebbe senza Nutella?”, Denny Fico l’ ha personalizzato in “che mondo sarebbe senza Denny Fico?”. Da un video del 1998 ecco a voi il clone di Denny Fico. La clonazione era un argomento che interessava molto l’ opinione pubblica in quegli anni e i comici di Telegaribaldi erano sempre pronti a parodizzare temi di ogni genere, e Marco Fasano (nelle vesti di Denny Fico) qui è alle prese appunto col tema della clonazione.

Ciruzzo Tozzi canta “Nunzia”, un cult e un’esclusiva imperdibile!

ZD YouTube FLV Player

Telegaribaldi Old, Ciruzzo Tozzi, un mito per i Garibaldini, il cantante parodia degli emergenti cantanti neomelodici degli anni 90, il testo della canzone è volutamente comico, magistralmente interpretato da un grande Alan De Luca al meglio di se, con un travestimento un po’ Umberto Tozzi un po’ Nino D’Angelo: canta la storia con la sua Nunzia e della spiaggia dove si incontrarono, del mare romanticamente color cioccolato, di quella sabbia di quegli ombrelloni e delle scorze di mellone a far da cornice al loro amore mai dimenticato dallo sfigato Ciruzzo. La storia finisce male, il Tozzi napoletano canta con dolore delle chiacchiere della gente che gli portano notizie che l’amata starebbe con un altro uomo, da qui l’avvincente e fantasiosa frase finale: Leggi tutto “Ciruzzo Tozzi canta “Nunzia”, un cult e un’esclusiva imperdibile!”

L’interrogazione di Veronica.

Veronica, chell ca fatic dint e bborse, ci racconta un suo anneddoto sulla scuola serale che frequenta. Viene interrogata e recita una poesia che tanto poesia non è, ma per lei questi sono dettagli. E nonostante questo fa la sua bella figura coi conduttieri di Telegaribaldi, almeno così crede, salvo poi essere malamente liquidata.

Il senso civico del professor Pacifico


Il professor Pacifico è, come al solito, bloccato a Via Marina strada costiera di Napoli. Improvvisamente si mette a criticare i napoletani con scarso senso civico i quali imbrattano le strade con cartacce. Ma il professore è un uomo di grandi valori e da un suo grande esempio di civiltà.