utenti connessi

Tele Garibaldi

La riscossa del SUD

Gennaro D’Auria: il mago che fa la palla!

Lino D’Angiò di Telegaribaldi imita il mago Gennaro D’Auria, proponendo una delle sue ossessioni ricorrenti: la presunta omosessualità di un ascoltatore. Purtroppo la caricatura del Gennarone risulta meno spassosa dell’originale. E’ inoltre evidente che D’Angiò prende spunto dalle numerose clip di Gennaro D’Auria proposte nel corso degli anni dal sito gennarodauria.com. Il mago ha infatti abbandonato la televisione da diversi anni ed ha persino ridotto le dirette sulla mitica Radio Camaldoli Stereo (l’ultima risale all’aprile 2008). Speriamo che questa rinnovata notorietà offerta da Telegaribaldi convinca il solo e autentico Gennaro D’Auria a ritornare da protagonista nel mondo delle televisioni private. Per chi volesse saperne di più sul mago di Torre del Greco visitate www.gennarodauria.com oppure www.gennaro-dauria.com

TeleGaribaldi.com

postato da Redazione in Gennaro D'Auria,Immagini,Redazionali,Video e ha Nessun commento

Telegaribaldi: Titì, la cultura angelica, Antonio il disoccupato e… ci devi credr!!!

Ancora un imitazione di un mago da Lino D’Angiò, questa volta tratto dal vecchio TeleGaribaldi, la finta maga Titì, parodia della Sisì pseudomaga dall’accento francese, molto conosciuta nelle tivù locali un pò tamarre, a far da voce fuori campo il sempre grande Alan De Luca . Titì si avvale della cultura angelica, che funziona solo se ci si crede: tormentone di Titì è la frase “ci devi credere”. Telefona per un consulto Antonio che gli dice che sta cercando lavoro, subito Titì gli indovina il fatto che è disoccupato. Il pover’uomo ha deciso di mettersi in proprio, riferisce alla maga di aver trovato un locale in affitto, al Vomero in via Luca Giordano, zona centralissima, a sole trecentomilalire al mese, Titì dissuade il povero Antonio dall’intento di mettersi in proprio. Lo scopo di Titì era di far fittare il locale in centro ad una sua cugina. Convince Antonio a rimanere discoccupato, facendogli credere che andava incontro al fallimento della sua impresa. Meglio disoccupato che indebitato.

Titì diventa ospite fisso del TeleGaribadi “old”, che, per quanto sia un personaggio parecchio ripetitivo, risulta molto simpatico al pubblico dell’epoca, mentre la prima imitazione del grande Maestro Gennaro D’Auria dopo poche apparizioni non ebbe più seguito. Oggi Gennaro D’Auria è uno dei personaggi più amati di internet, per saperne di più visita www.gennarodauria.com

TeleGaribaldi.com

postato da Redazione in Redazionali,Titì,Video e ha Nessun commento